Vantaggi e Opportunità della Normativa

Il servizio di orientamento ha ad oggetto l’attività formativa nelle seguenti macroaree tematiche:

  1. le leve del welfare in azienda;
  2. le agevolazioni ed i vantaggi previste dalla normativa di settore;
  3. gli interventi e le misure regionali di supporto all’implementazione di sistemi di welfare aziendale.

Con riferimento al primo punto, le informazioni riguarderanno i seguenti aspetti:

  • organizzazione del lavoro: part-time temporaneo e reversibile, telelavoro, lavoro agile, permessi e congedi parentali oltre gli obblighi di legge, banca delle ore (relative alle ore prestate in eccedenza dal lavoratore ed accantonate per le proprie esigenze), Banca del tempo (scambio di servizi gratuiti tra dipendenti e flessibilità dell’orario lavorativo;
  • cultura ed informazione: attività di informazione e sensibilizzazione rivolte al management, forum interni di discussione, eventi aziendali; formazione per il rientro dalla maternità per l’aggiornamento professionale ed il reinserimento aziendale (tutoring, coaching, training on the job e counselling);
  • servizi di conciliazione: servizi di cura ad anziani e disabili, servizi di cura per l’infanzia, servizi di benessere (programma di medicina preventiva, convenzioni con strutture sportive, mediazione familiare e percorsi di genitorialità), servizi di time saving (fattorinaggio, maggiordomo aziendale, spesa utile in azienda e spazi coworking), servizi di trasporto (piani di trasporto aziendali, taxi aziendale, servizio navetta, car sharing e car pooling) e servizi per il tempo libero.

Con riguardo al secondo spetto, le informazioni avranno ad oggetto:

  • le agevolazioni fiscali previste dal TUIR e dalla legge di stabilità del 2016;
  • le disposizioni a sostegno della maternità e della paternità;
  • le disposizioni volte ad assicurare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Infine, in riferimento all’ultimo punto, le informazioni fornite riguarderanno:

  • interventi promossi dall’Amministrazione regionale per favorire la conciliazione vita-lavoro;
  • modalità organizzative aziendali volte ad implementare i piani di welfare;
  • conseguimento di marchi family friendly da parte delle aziende.